Norme e regolamenti del settore

L'obiettivo delle norme europee è garantire che tutti i saponi, i detergenti e i prodotti di manutenzione disponibili sul mercato siano sicuri sia per gli utilizzatori finali che per l'ambiente. Inoltre, l'UE ha recentemente adottato un'importante legislazione sulle sostanze chimiche: REACH (Registration, Evaluation and Authorisation of Chemicals, Regolamento sulla registrazione, valutazione, autorizzazione e revisioni dei prodotti chimici).

Oltre ad assicurare la conformità alle norme, i membri di A.I.S.E. e Cefic sono coinvolti in numerose iniziative volontarie per garantire la qualità, la sicurezza e il rispetto per l'ambiente dei prodotti utilizzati a livello domestico o professionale.

Singole parti della legislazione UE regolamentano le diverse fasi del ciclo di vita dei prodotti, da progettazione, produzione e consegna a uso, smaltimento o riciclaggio. Ulteriori informazioni sull'argomento sono reperibili nel documento PDF allegato.


Life Cycle

Di seguito è riportato un elenco delle principali norme UE che regolano il settore:

Direttiva Preparati Pericolosi dell'UE (DPD): questa Direttiva si applica ai preparati, ad esempio le "miscele" di componenti chimici, come quelle che formano i detergenti in polvere per bucato. La Direttiva fornisce una guida per l'identificazione e la classificazione di tutti i preparati in termini di pericolosità per la salute umana e l'ambiente, come infiammabilità, tossicità, effetti a seguito del rilascio in acqua e così via. Offre inoltre informazioni sull'etichettatura e l'imballaggio delle sostanze chimiche utilizzate nei prodotti. L'etichettatura può anche essere effettuata sulla confezione, come nel caso dei beni di consumo, o fornita sotto forma di fogli di dati sulla sicurezza per i prodotti professionali utilizzati nelle applicazioni industriali. Per ulteriori informazioni sui prossimi cambi cliccate qui .

Direttiva Sostanze Pericolose dell'UE: questa Direttiva si applica alle singole sostanze chimiche o agli ingredienti utilizzati nei preparati.

Per ulteriori informazioni sull’etichettatura richiesta per legge, far riferimento alla sezione su Informazioni di Sicurezza

Restrizioni alla commercializzazione e uso: nei casi in cui il livello di rischio sia inaccettabile, questa Direttiva stabilisce le restrizioni da applicare, ad esempio il divieto di vendita al grande pubblico di uno specifico componente chimico.

Image

Regolamento detergenti dell'UE: questo regolamento è in vigore dal 2005, anno in cui sostituì varie misure legislative precedenti. In base a tale regolamento, i tensioattivi utilizzati nei detergenti devono soddisfare severi criteri di biodegradabilità. Questo è di fondamentale importanza per l'ambiente, poiché la maggior parte dei detergenti e dei prodotti di pulizia viene rilasciata negli scarichi e smaltita in impianti di trattamento delle acque. Il regolamento impone inoltre di fornire informazioni specifiche relative al prodotto sulla confezione e tramite Internet, ad esempio la presenza di piccole quantità di ingredienti allergenici. Questo Regolamento è stato recentemente ampliato per limitare l’uso dei fosfati nei detersivi per bucato destinati al largo consumo in tutta Europa a partire dal 2013, per proseguire in futuro con restrizioni all’uso dei fosfati nei detersivi per macchina lavastoviglie (Regolamento EU n°259/2012).

I link riportati di seguito illustrano i vantaggi offerti dal regolamento ai consumatori e ai clienti professionali all'interno dell'UE:

- Sito Web A.I.S.E. "Regolamento detergenti"
- Opuscolo consumatori
- Opuscolo clienti professionali

Direttiva prodotti biocidi dell'UE: si applica agli insetticidi e ai prodotti che possiedono proprietà antimicrobiche, quali i disinfettanti. Il principale obiettivo della direttiva è garantire l'uniformità dei mercati UE per quanto riguarda i prodotti biocidi.  La Direttiva richiede una valutazione estremamente dettagliata di ogni biocida. La Commissione europea ha recentemente adottato la proposta per un Regolamento sui prodotti biocidi.  Essa annullerà e sostituirà l'attuale Direttiva 98/8/EC, entrando in vigore il 1 settembre 2013 e portando a una armonizzazione ancora maggiore fra i paesi EU. 

Ulteriori informazioni sulla DPB sono disponibili nella sezione dedicata ai biocidi del sito Web A.I.S.E. e nell'opuscolo (Breve guida ai prodotti biocidi ).

REACH: Regulation on Registration, Evaluation and Authorisation of Chemicals (Regolamento sulla registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizioni dei prodotti chimici) dell'UE. L'obiettivo del REACH è tentare di migliorare la sicurezza e l'impatto ambientale delle sostanze chimiche attraverso l'identificazione delle relative proprietà intrinseche. Il REACH, entrato in vigore il 1 giugno 2007, ha sostituito gradualmente la legislazione esistente, fino a trasformarsi nel regolamento unitario che governa la vendita delle sostanze chimiche e dei prodotti in cui vengono utilizzate. Gli ingredienti utilizzati nei detergenti e nei prodotti di pulizia sono soggetti al regolamento REACH e verranno quindi sottoposti a controlli completi e sistematici per verificarne il livello di pericolosità e gli attributi di rischio. Ulteriori informazioni sono disponibili nei siti Web  A.I.S.E. e Cefic.

GHS delle Nazioni Unite: Globally Harmonised System for Classification and Labelling of Chemicals (Sistema globale armonizzato per la classificazione e l’etichettatura dei prodotti chimici). Costituisce la legislazione di riferimento globale per quel che riguarda il CLP, Regolamento dell’Unione Europea relativo alla Classificazione, Etichettatura ed Imballaggio delle sostanze  e delle miscele  L'obiettivo del sistema è contribuire a proteggere la salute di lavoratori, consumatori e ambiente. Questo nuovo regolamento UE sostituirà gradualmente le direttive DPP/DSP e completerà la legislazione REACH. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web A.I.S.E. e/o Cefic.     

Direttiva sulla sicurezza generale dei prodotti dell'UE: fornisce un quadro degli obblighi e degli standard previsti per produttori e distributori, al fine di garantire la sicurezza dei beni di consumo venduti in Europa.


Deutsch Français Nederlands
Deutsch Français